Vai al contenuto

Informazioni

La Ciclovia del Reno, anche nota come ciclovia regionale ER19, è uno dei molti percorsi ciclopedonali presenti nel territorio della pianura bolognese. Si tratta di circa 40 km che si snodano lungo l’argine del fiume Reno collegando ben sette comuni: Castel Maggiore, Calderara di Reno, Sala Bolognese, Argelato, Castello d’Argile, Pieve di Cento, Galliera. Oltre a questo tracciato, il progetto della Ciclovia prevede la realizzazione di altri 68 km per raggiungere l’Adriatico, collegando la città di Bologna al mare.

L’itinerario, attualmente percorribile per 42 km, si svolge principalmente su strada sterrata. Partendo da Trebbo di Reno, frazione di Castel Maggiore, si può arrivare fino a San Vincenzo di Galliera, frazione di Galliera, costeggiando alcuni comuni ricchi di storia. Tra i punti di interesse lungo il percorso troviamo: Palazzo Zambeccari e la Pieve romanica di Santa Maria Annunziata e San Biagio a Sala Bolognese, Villa Beatrice ad Argelato, Palazzo Bonora a Galliera. Durante la pedalata, si potrà visitare anche il borgo di Pieve di Cento, bandiera arancione del Touring Club Italiano, in passato denominata anche “piccola Bologna” per i suoi lunghi portici. Qui è possibile visitare il Museo MAGI ’900, la Pinacoteca Civica e la Chiesa della Collegiata, al cui interno sono conservati capolavori di Guercino e Guido Reni. La ciclovia si inoltra tra campi coltivati, argini, golene, ville di campagna e panoramici scorci su paesaggi naturali. In prossimità di Galliera, infatti, ci si affaccia sulla sponda del fiume de “La Bisana”, un’area golenale creata proprio dai detriti trasportati dal Reno che è stata riconosciuta come Area di Riequilibrio Ecologico. Qui è infatti possibile imbattersi in molte specie animali (come il picchio, la volpe, la cinciallegra) e vegetali (come il pioppo, l’acero, l’olmo e il ligustro).

bar_chart Dati

  • Km: 42 km
  • Comuni: 7
Chatta con noi su WhatsApp Contattaci via WhatsApp